Gli appuntamenti di Greenpeace GL Bari

mercoledì 18 febbraio 2009

Posticipato il Seminario

Il Seminario "Ecologia e non violenza in azione. Strategie e attività associative" non si terrà più in data 2 marzo, bensì il 9 marzo 2009, sempre alle 0re 16:30.
Continueremo ad aggiornarvi per eventuali modifiche del programma e per ulteriori dettagli.

martedì 17 febbraio 2009

Greenpeace Bari celebra l'anniversario di Kyoto


Nel pomeriggio del 16 febbraio, il Gruppo di Greenpeace Bari è andato in giro per la città ad attaccare i nastri con scritto "Livello del Mare nel 2040 NO CARBONE" nei punti più importanti, come l'Ateneo, il teatro Petruzzelli, Piazza del Ferrarese, Piazza del Mercantile e il Lungomare, davanti agli occhi stupiti dei passanti.
Il 2009 è un anno cruciale per il futuro del Pianeta. Entro la fine dell'anno si dovrà trovare un accordo per la seconda fase del Protocollo di Kyoto e definire nuovi impegni di riduzione delle emissioni al 2020 e al 2050. Un fallimento lancerà il Pianeta verso una crisi climatica irreversibile ben più grave dell'attuale crisi finanziaria.

La scienza è molto chiara su cosa occorre fare: ridurre le emissioni di gas serra di almeno il 30% al 2020 e di almeno l'80% al 2050. Recenti evidenze mostrano anche che limitare l'aumento della temperatura terrestre a due gradi centigradi potrebbe non bastare a evitare effetti catastrofici come la scomparsa di interi arcipelaghi nel Pacifico.

Diversi paesi nel mondo, come gli Stati Uniti, hanno capito la gravità della situazione e sono pronti a fare della crisi climatica un volano di sviluppo sostenibile per uscire dalla crisi economica. Al contrario, il Governo Berlusconi propone in Italia una politica di ritorno al nucleare e al carbone che si addice più alla Russia anni '50, che non all'Europa dei giorni nostri.

lunedì 16 febbraio 2009

Comunicazione di Servizio: si va su Picasa!

Piccola comunicazione di servizio per chi segue le nostre "avventure" sul web. Da oggi le foto del nostro gruppo locale verranno inserite sul nostro nuovo spazio su Picasa http://picasaweb.google.com/GreenpeaceBari

venerdì 13 febbraio 2009

Buon compleanno Kyoto

Il 16 febbraio 2009 ricorrerà il quarto anniversario dell'entrata in vigore del Protocollo di Kyoto.
Senza il protocollo di Kyoto, il mondo sarebbe sicuramente diverso, ma molte (troppe) altre cose devono ancora cambiare.
Vogliamo ricordare il Protocollo per riflettere e far riflettere sulla responsabilità che ogni essere umano ha sul Pianeta.

Per chi volesse approfondire, segnaliamo il link (PDF) al testo in Italiano del Protocollo di Kyoto.

giovedì 5 febbraio 2009

"Ecologia e non violenza in azione. Strategie e attività associative"

Grazie all'invito della prof.ssa Angela Danisi del Dipartimento di Scienze Pedagogiche e Didattiche, il nostro gruppo locale terrà un seminario in data 2 marzo 2009, presso l'aula 3 ("aula verde") dal titolo "Ecologia e non violenza in azione. Strategie e attività associative". Nei giorni successivi forniremo maggiori dettagli sull'evento.

Una bella novità: MEALAB

Segnaliamo un'importante iniziativa nata presso l'Università degli Studi di Bari. E' nato il Laboratorio didattico permanente di Monitoraggio ed Educazione Ambientale, creato da quattro docenti dell'ateneo barese:
Lo scopo di tale Laboratorio è di permettere agli studenti di fare esperienze di analisi dell'aria, dell'acqua, del suolo, delle polveri e li conducono ad abilità di comunicazione eco-socio-educativa, per orientarli a professionalità in ambito ambientale, quali "Vigilantes" nell'ambiente universitario e in tutti i luoghi di vita.
Inoltre, è stata istituita un'"aula verde":
All’interno dell’aula 3 del dipartimento Scienze dell’educazione dell’Ateneo di Bari è installato un sistema didattico illustrativo ibrido Fotovoltaico-Microeolico in isola, per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. Tale sistema si prefigge di alimentare ad esempio un proiettore con relativo computer durante i corsi universitari ed eventuali altri dispositivi durante le dimostrazioni all'esterno dell'Ateneo, in maniera totalmente indipendente dalla rete del gestore e distributore elettrico.

Per maggiori informazioni, visitate il sito del MEALAB: http://www.mea-lab.org/home.aspx