Gli appuntamenti di Greenpeace GL Bari

lunedì 15 febbraio 2010

La Primavera dei diritti - Mostra fotografica su Černobyl'

La Primavera dei diritti è una maratona culturale promossa dalla Regione Puglia, Assessorato al Mediterraneo e realizzata dal Teatro Pubblico Pugliese, con l’obiettivo di raccontare attraverso i molteplici linguaggi dell’arte e della cultura lo stato dei diritti civili e dei nuovi diritti nel nostro paese e nel mondo.

Greenpeace Italia con i volontari del Gruppo Locale di Bari saranno presenti all'inaugurazione il prossimo 18 febbraio a partire dalle ore 18.00 e anche nei giorni 19 e 20 febbraio 2010 con la mostra fotografica dal titolo:

Certificate No. 000358/ Il costo umano di una catastrofe nucleare

Si tratta di una mostra fotografica sugli effetti devastanti del nucleare in Russia: Černobyl', Semipalatinks, Tomsk-7, Mayak

"Il 26 Aprile 2010 ricorre il ventiquattresimo anniversario del più grande disastro nucleare nella storia dell’umanità, l’incidente al reattore nucleare di Černobyl', Russia. La Russia è uno dei principali protagonisti della scena mondiale per lo sviluppo dell’industria nucleare, ma la sua storia è costellata di gravi incidenti dovuti a una gestione dei rifiuti nucleari contraria a qualsiasi legge di salvaguardia ambientale. Milioni di persone soffrono le conseguenze dell’esposizione alle radiazioni nucleari.
Le foto mostrano gli effetti devastanti che il nucleare ha in un paese dove Černobyl' non è purtroppo l’unico caso di incidente nucleare. Oltre a Černobyl', le location fotografate sono Semipalatinks– Est Kazakhstan – principale sito per test nucleari dell’Unione Sovietica; Tomsk-7, dove nel 1993 un’esplosione in un impianto nucleare ha contaminato diversi villaggi nel giro di 200 Km2; Mayak, a sud est degli Urali, sito strategico per la produzione di armi nucleari, uno dei luoghi meno sicuri e più inquinati del mondo."

Vi aspettiamo numerosi a partire dalle ore 18:oo del 18 febbraio, fino alla mezzanotte del 20 febbraio nel Foyer del Teatro Kursaal

Le foto dell'inaugurazione

Link su come raggiungerci

Il sito ufficiale della Primavera dei diritti

Nessun commento: