Gli appuntamenti di Greenpeace GL Bari

martedì 6 marzo 2012

Anniversario incidente nucleare di Fukushima

Il prossimo 11 marzo ricorre il primo anniversario del disastro nucleare di Fukushima in Giappone a seguito del terribile terremoto e tsunami, che provocarono gravissimi danni alla centrale nucleare lì ubicata. Tutto il mondo ha seguito col fiato sospeso per settimane l'evolversi di una situazione che tutt'oggi versa in condizioni di incredibile pericolo, come testimoniato da numerose ricerche e verifiche effettuate da Greenpeace coi suoi team di ricercatori e raccolte in questo report.
Il disastro nucleare di Fukushima ci ha mostrato che i reattori nucleari sono intrinsecamente pericolosi. Nessuno dei 435 reattori nucleari che esistono al mondo è immune da errori umani, calamità naturali o qualsiasi dei tanti altri gravi casi che potrebbero causare un incidente. Milioni di persone che vivono vicino a reattori nucleari sono a rischio. Un anno dopo centinaia di migliaia di persone continuano a subire le conseguenze della catastrofe.

Per non dimenticare tutto questo, ad un anno dai tragici eventi che hanno colpito il Giappone e a otto mesi dalla vittoria sul nucleare in Italia, il gruppo locale di Bari dei volontari di Greenpeace ha organizzato la proiezione del film "Into Eternity", nel quale il regista danese Michael Madsen ci porta in un’isola della Finlandia dove si trova Onkalo (letteralmente: nascondiglio), guidandoci all’interno di un labirinto sotterraneo destinato a essere deposito permanente delle famose scorie. Ancora in costruzione, nel 2100 Onkalo sarà completato e infine tappato dal cemento per far sì che il proprio contenuto non possa nuocere fintanto che verrà considerato un pericolo per la vita, un lasso di tempo stimato in almeno 100mila anni. Una cifra che va ben al di là della comprensione umana e che rende impossibile anche solo immaginare cosa possa nel mentre accadere.

Quindi l'appuntamento è per domenica 11 marzo alle ore 18:30 -
presso Zona Franka in via Marchese di Montrone, 80 a Bari.
La proiezione è ovviamente e come sempre gratuita, grazie alla collaborazione dei ragazzi dell'associazione studentesca LINK.

Vi aspettiamo numerosi!  :)